U territoriu di Monasterace

U territoriu di Monasterace

Tra gli appuntamenti più sentiti e della tradizione monasteracese, sicuramente è “U Territoriu”. Questo 12 Maggio 2020 avrebbe dovuto essere per Monasterace una giornata di festa, per l’evento molti turisti ed emigranti avrebbero fatto tappa e ritorno a Monasterace.

A causa dell’emergenza Coronavirus – Covid-19 il Consiglio Pastorale e Comitato Festa presieduti da Don Alfredo Valenti hanno dovuto prendere la sofferta e dolorosa decisione di revocare l’evento che neanche la guerra era riuscito mai a fermarlo.

“U Territoriu di Monasterace” con cadenza triennale, ha sempre rappresentato per Monasterace un momento di grande aggregazione sia sotto il profilo sociale sia religioso. Si rende omaggio a S. Andrea Avellino con diverse funzioni religiose ed in particolare  la processione del 12 maggio, percorrendo l’intero tracciato (territorio appunto) che racchiude il Comune di Monasterace.

Il caratteristico e devoto corteo si snoda, dalle ore 08.00 del mattino, partendo dalla Chiesa Matrice di Monasterace Superiore, dove è custodito il magnifico busto ligneo del Santo, per raggiungere la chiesa di San Giuseppe lavoratore in Monasterace Marina da cui, dopo una breve sosta, riparte per far ritorno alle ore 21 alla Chiesa Matrice.

I devoti in preghiera ed il Santo attraversano campi, fiumare ed antichi sentieri segnati nei tempi. Alla processione partecipano anche una orchestra ed i caratteristici “tamburinari”. Il percorso è panoramico e non certo comodo, si attraversa anche la fiumara Assi, che spesso porta anche parecchia acqua. E’ tradizione che il Santo attraversi la fiumara portato in spalla dalle donne di Monasterace.

A quanto ci è fatto sapere, l’appuntamento si rinnova al 2023.

admin

Monasterace.it sito cittadino sviluppato da Asmedia.net - Broadcasting & Communications, sede a Monasterace, tel 0964 732888 Società editrice di siti tematici e portali web, radiio e televisione