Monasterace povera di Pixel

Il concetto pixel è noto a molti per via di funzionalità  video e foto-grafiche: Più sono concentrati e numerosi, più la visione è chiara.

pixel

Il numero insufficiente di pixel a disposizione disorienta i cittadini. La sensazione di mancanza di un centro cittadino organizzato e funzionale è motivo di confusione tra gli abitanti di Monasterace Marina che continuano a domandarsi quale sia il centro, e soprattutto come ci si arriva.

La continua politica di allargamento dei pixel è divenuta cronica, oramai molti cittadini brancolano nel buio, sono soggetti a totale smarrimento. In sede comunale, molti esposti sono stati presentati da parte di parenti di turisti che si sono persi tra le vie di Monasterace Marina, oltre a quelli che denunciano l’impossibilità di raggiungere la spiaggia.

Gravi disagi sono accertati tra glii residenti della Lupa e Via Nazionale, distanze aeree minime tradotte in esasperazioni stradali chilometriche, esempio:  scuola media – Via Aspromonte, scuola elementare – Via Nazionale, distanza aerea, mt. 100, stradale mt. 2000. Non che uno per forza ci deve andare in macchina, ci può andare a piedi si, ma non in bici! Ma non se portatore di handicap!! anzi quest’ultimo rimane relegato sopra o sotto a secondo della posizione rispetto la ferrovia.

Qualche milione di pixel sono stati allontanati dal centro urbano anche per i passaggio a livello ferroviario. A Monasterace ne abbiamo eliminati tre, segno di grande sensibilità e genialità urbanistica! A che serve attraversare la ferrovia? L’ultimo passaggio a livello è stato eliminato un decennio fa, a dimostrazione della regola  manutentiva di politiche poco concentriche. Non si commentano la funzionalità delle opere alternative al passaggio a livello, gli incidenti stradali e deficienze strutturali ne sono testimonianza.

Altri pixel si diramano verso la periferia con la realizzazione della bozza del piano spiaggia, del piano per le comunicazioni e trasmissioni via etere, quest’ultimo realizzato con estrema serietà, alla “altezza” di mt. 0, a garanzia di un eccellente servizio per una comunità “viva” come quella di Monasterace, nei pressi del cimitero. Per non parlare del Piano Strutturale Associato che non prevede alcuna immediata realizzazione stradale, ciclabile e pedonale che avvicini Runci a Lambrosi, Campomarzo a Marone.  Anche questo piano nella visione planimetrica è poco chiaro per mancanza di pixel.

Una impennata alla sensazione di smarrimento si è accentuata negli ultimi tre anni per la nuova realizzazione della Piazza Porto Salvo. Per via del nuovo progetto, In molti si era fissata l’idea, anche inconfessabile, che finalmente Monasterace Marina potesse avere un centro, facilmente fruibile dal cittadino, con bar, edicola, chioschi per servizi sociali. Ma niente. I lavori sono stati bloccati, il nuovo progetto è assurdo e privo di interesse pubblico e… i pixel, purtroppo non sono sufficienti per farla funzionare.

Non è riscontrato il nesso clinico tra crisi esistenziale e smarrimento, con i pixel. Ma luminari della scienza medica, raccomandano di non visionare la cartina stradale di Monasterace Marina, si potrebbero avere seri danni celebrali di cui i primi sintomi: Problemi di vario genere alla vista, ipertensione, nausea e smarrimento.

 

admin

Monasterace.it sito cittadino sviluppato da Asmedia.net - Broadcasting & Communications, sede a Monasterace, tel 0964 732888 Società editrice di siti tematici e portali web, radiio e televisione